Quali sono i vantaggi di un rating quali-quantitativo?
– instaurare un dialogo costruttivo con la banca e ottenere nel tempo  un giudizio di rating sempre più positivo.

– accedere al credito, anche alternativo a quello bancario con ricorso a forme di finanza d’impresa, nazionale ed internazionale

– ridurre i costi di finanziamento e infondere maggiore fiducia negli investitori  per partecipare a bandi di gara.

VUOI OTTENERE CONDIZIONI PIU’ VANTAGGIOSE DALLA TUA BANCA?

MOSTRA IL TUO RATING OPERATIVO:

Il giudizio che le banche adottano rispetto alle imprese è determinato dal livello di affidabilità, indicato come rating ed influenzato da vari parametri di natura sia quantitativa sia qualitativa.

Il rating bancario è uno strumento che serve per valutare il rischio delle imprese nel momento in cui le stesse chiedono dei finanziamenti Il suo valore viene espresso in lettere ed in base a questo viene stabilito una sorta di “premio del rischio”.

Nella sua determinazione, entrano in gioco:

– la solidità patrimoniale, economica e finanziaria dell’impresa  oggetto di una normale analisi di bilancio

(aspetti quantitativi)

– la presenza di eventuali procedure concorsuali, insolvenze, protesti etc. che

emergono dalle varie Centrali Rischi (aspetti quantitativi)

– l’andamento e l’evoluzione dell’impresa come espresso nel business plan (aspetti qualitativi)

– il mercato di riferimento, l’evoluzione del settore, notizie stampa reperibili da più fonti esterne all’azienda (aspetti qualitativi)

Attualmente le banche non sono in grado in nessun modo di evincere informazioni oggettive rispetto al livello di presidio e gestione dei processi aziendali, di compliance normativa, di governance di un’organizzazione; elementi che di fatto dovrebbe concorrere nella formulazione del rating complessivo per la parte di analisi qualitativa.

   Vuoi saperne di più?

Consulta la pagina di Solidità aziendale

Clicca qui

Richiedi maggiori informazioni: